Now Reading
GREEN DEAL, LE OP ALLA SFIDA DELLA COMPETITIVITÀ AMBIENTALE

GREEN DEAL, LE OP ALLA SFIDA DELLA COMPETITIVITÀ AMBIENTALE

redazione

L’Unione Nazionale Italia Ortofrutta affronta a Berlino uno dei temi centrali non solo per il futuro del comparto, ma per la riuscita dell’intero progetto europeo.

Mercoledì 5 febbraio alle ore 14,30 nell’area live dell’Italian Fruit Village, hall 6.2 di Fruit Logistica, Felice Assenza Direzione Generale Politiche Internazionali e Europee del Mipaaf Enrica Onorati – Assessore Agricoltura Regione Lazio, Francesco Fanelli – Assessore Agricoltura Regione Basilicata, Claudio Ansanelli – Dirigente Regione Campania, Pietro Miosi – Dirigente Regione Sicilia, Gennaro Velardo – Presidente Italia Ortofrutta Unione Nazionale e Vincenzo Falconi – Direttore Italia Ortofrutta Unione Nazionale si animeranno un dibattito dal titolo “Le Organizzazioni dei produttori ortofrutticoli, tra Green Deal, competizione commerciale e nuovo approccio ai controlli. Idee e riflessioni per un nuovo protagonismo ortofrutticolo”.

L’agricoltura può essere l’elemento chiave della strategia che vuole fare dell’Europa il primo continente a impatto climatico zero. Una promettente opportunità, ma anche una grande responsabilità per le Organizzazioni di Produttori che devono impegnarsi per assicurare, alle aziende associate, una sostenibilità che sia sì ambientale ma anche economica.

Anche se una valutazione definitiva potrà essere formulata solo quando saranno presentate le proposte operative (in primavera), l’Italia si presenta con un buon palmarès all’inizio di quella che appare essere una delle prove più importanti dei prossimi decenni. È il Paese con i cibi più sani e sicuri dell’Europa, il più attento agli sprechi e alle emissioni di gas serra, lo stesso che negli ultimi 10 anni è riuscito a diminuire l’utilizzo della chimica nei propri campi con punte del 50%. Il nostro Paese ha anche il primato nel biologico europeo per seminativi e colture permanenti. Un patrimonio che l’Unione Nazionale Italia Ortofrutta, nei suoi 50 anni di storia recentemente celebrati, ha costantemente contribuito a costruire assistendo una compagine associativa di oltre 140 O.P. distribuite sull’intera penisola dedite alla produzione e commercializzazione di tutte le eccellenze ortofrutticole del Made in Italy. Un percorso che la porta a confrontarsi e compenetrarsi con le difficoltà quotidiane che le aziende agricole vivono nel riuscire ad ottenere produzioni di qualità e competitive nel pieno rispetto delle normative europee. Per questo motivo è essenziale che venga definito un nuovo protagonismo ortofrutticolo in grado di garantire ai cittadini europei una catena alimentare sostenibile, con alimenti sani, nutrienti e di qualità, prodotti nel rispetto dell’ambiente e a costi contenuti, ma che non soffochi l’imprenditorialità e la redditività. Ed è proprio da qui che Italia Ortofrutta intende fondare il proprio impegno per i prossimi anni per essere protagonista di questa nuova fase continuando a essere uno strumento essenziale per la promozione dei processi di aggregazione ponendosi in una logica di sistema a sostegno delle OP aderenti e per contribuire con il proprio operato al rilancio e alla crescita dell’intero comparto ortofrutticolo nazionale.

What's Your Reaction?
Excited
4
Happy
1
In Love
1
Not Sure
1
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top